Amatriciana, la ricetta di papà - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Amatriciana, la ricetta di papà

Posted by

Amatriciana, la ricetta di papà. Un altro piatto che, vi assicuro, vi regala un’esperienza culinaria difficile da dimenticare è l’amatriciana.

 

ingr_amatriciana

 

Certo, non rientra proprio nella tradizione campana ma per il suo sapore unico vale assolutamente la pena di provare a prepararlo. Qui vi propongo la ricetta di papà che mescola una pazienza infinita ai fornelli, perizia e tanta voglia di divertirsi. E che è sempre pronto a svelare qualche sua chicca per trasformare pochi ingredienti in piatti originali. Siamo in quattro a tavola e la fame si fa sentire! Quindi subito all’opera…

 

Gli ingredienti dell’amatriciana

400 g di bucatini, 200 g di guanciale di maialino nero, ½ cipolla ramata di Montoro, 400 g pomodoro, olio extravergine di oliva, basilico, pecorino e sale

 

guanciale

 

Come preparare l’amatriciana perfetta

La domenica, poi, è sempre festa. Così, per gentile concessione di mia mamma, si cucina a quattro mani. Poche intese prima di tirarci su le maniche e via alla preparazione. La prima cosa da fare è tagliare il guanciale e poi va scaldata una padella capiente su fiamma vivace. Quando il fondo è diventato caldo, strofiniamoci la mezza cipolla e poi aggiungiamo pochissimo olio sul fondo. A questo punto uniamo il guanciale che va fatto sciogliere a fuoco lentissimo e ne va conservato un po’ da parte. Ora è la volta del pomodoro che va fatto cuocere con qualche fogliolina di basilico e un pizzico di sale sempre a fiamma bassa. Nel frattempo, si procede con la lessatura della pasta che va tirata su al dente per poi mantecare nella padella con l’amatriciana. Quasi a fine mantecatura uniamo il guanciale messo da parte e impiattiamo. Ma prima di portare a tavola un po’ di pecorino ne completa il gusto finale. E il risultato, vi assicuro, è da leccarsi i baffi! Ecco come preparare l’amatriciana perfetta!

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi