Antiossidanti, cibi alleati della bellezza - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Antiossidanti, cibi alleati della bellezza

Posted by

Antiossidanti, cibi alleati della bellezza. Ma cosa sono gli antiossidanti e a cosa servono? In poche parole, gli antiossidanti sono l’arma che il nostro organismo usa per combattere i radicali liberi e quindi l’invecchiamento. Ci fanno restare belle e giovani a lungo…

 

uvaok

 

Allora la prima domanda è: come bloccare l’azione dei radicali liberi? Generati dall’organismo come conseguenza di reazioni biochimiche, i radicali liberi sono molecole (o atomi) che danneggiano le strutture cellulari attraverso l’ossidazione di alcuni componenti quali i grassi della membrana, gli zuccheri, i fosfati le proteine e lo stesso DNA. Per poterli eliminare, le cellule possiedono un meccanismo antiossidante che, a volte, non basta quando nel nostro corpo sono presenti grandi quantità di radicali liberi. Questi si accumulano nel momento in cui mangiamo troppe proteine e grassi saturi, se fumiamo, ci esponiamo alle radiazioni solari per tempo prolungato e soffriamo di alcune patologie. Sono sufficienti anche il diabete o un semplice stato infiammatorio. La domanda successiva è: come fare scorta di antiossidanti? O, in altri termini, cosa mangiare per restare giovani e belle? E quali sono i cibi alleati della nostra bellezza?

 

Vitamine e…

Quando le difese delle cellule non sono sufficienti possiamo aiutarle assumendo gli antiossidanti naturali contenuti negli alimenti o negli integratori. I principali antiossidanti sono le vitamine (A, B, C ed E), i carotenoidi, i flavonoidi e i polifenoli in genere, il coenzima Q10, l’acido lipoico e alcuni oligoelementi, quali selenio, manganese, rame e zinco, che aiutano le funzioni degli enzimi antiossidanti prodotti dal nostro organismo. La maggior parte di questi antiossidanti naturali si trova in alimenti di origine vegetale. L’elenco è lungo ma primi fra tutti ci sono il succo d’uva, il mirtillo e il cavolo verde. E poi in spinaci, barbabietola, more, prugne, cavolini di Bruxelles, succo di pompelmo e arancia, fragole, susine, kiwi, avocado e patate. Ottimi anche carne, latticini, burro e uova, fonti di potenti antiossidanti naturali, soprattutto di vitamine A ed E, coenzima Q10, selenio, rame e zinco.

 

prugne

 

Giovani e belle con madre natura

Ma come restare giovani e belle con madre natura? Aumentiamo gli antiossidanti naturali attraverso l’alimentazione e con i cibi alleati della bellezza e della gioventù. Per prevenire l’invecchiamento precoce (e quindi l’insorgere di malattie) occorre fare il pieno di vitamina E, carotenoidi, coenzima Q10 e polifenoli che ci proteggono, per esempio, dai guai a cuore e coronarie causati dall’aterosclerosi, un processo che danneggia le arterie scatenato, tra l’altro, anche dai radicali liberi. Terremo lontani i tumori, perché tali sostanze proteggono il DNA dai danni che possono predisporre all’insorgenza delle neoplasie. Vitamina C ed E prevengono anche lo sviluppo della cataratta e fortificano la pelle dai raggi UVA e UVB presenti nelle radiazioni solari che danneggiano la pelle causandone l’invecchiamento precoce. Infine, gli antiossidanti naturali contrastano lo stress ossidativo che sembra essere causa di diverse malattie.

 

Quanto e quando mangiare per restare giovani

Secondo gli esperti dovremmo mangiare ogni giorno almeno cinque porzioni di frutta o verdura fresca riducendo, però, la quantità di calorie assunte e il consumo di grassi, sale, fritture, salumi e carni grigliate. In alcuni casi, però, possiamo usare gli integratori. Specie se siamo in dolce attesa o nel caso di neonati, bambini ed anziani, o ancora se siamo sportivi, dovrebbero fare attenzione ad introdurre quantità adeguate di antiossidanti naturali, perché l’elevato sforzo fisico così come l’accumulo e lo smaltimento dell’acido lattico dai muscoli aumentano i radicali liberi.

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi