Basilico, l'erba del benessere - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Basilico, l’erba del benessere

Posted by

Metti una sera d’estate. La luna, un patio e un bel giardino fiorito. Qualche amico. Un buon vino. Sul tavolo una ricca insalata. E immancabile il profumo del basilico che fa capolino con le sue foglioline verdi tra il rosso dei pomodori e il colore nudo del tonno. Una meraviglia anche se lo pensiamo di inebriarci col pesto che condisce la pasta. Un’autentica delizia. Tutta racchiusa in un’erba aromatica originaria di Iran, India e altre regioni tropicali dell’Asia.

 

basilico0

 

Salute

Al di là dei suoi molteplici usi in cucina, parliamo di uno scrigno con proprietà medicinali di grande pregio. Per la salute di adulti, anziani e piccini. Inserirlo nella nostra dieta quotidiana sarebbe l’ideale per risolverci parecchi problemi.

 

basilico2

 

Foglie e non solo

Un olio aromatizzato può condire insalate o rendere più gustosi semplici crostini, salutari infusioni o un ricco pesto che assicura alla pasta un sapore fresco e leggero che profuma di buono. Le foglie, invece, conferiscono quel tocco di colore ad una miriade di piatti, dai sughi ai pesci.

 

basilico1

 

Buonumore e benessere

I benefici davvero non si contano. A cominciare dall’apparato digerente grazie alle sue proprietà digestive. L’infusione di basilico, ad esempio, può aiutarci a ridurre i gas, alleviare i crampi allo stomaco e l’acidità oltre ad eliminare la sensazione di nausea e vomito. Che dire poi delle sue capacità sedative, perfette per curare la depressione, tenere sotto controllo l’ansia, combattere l’insonnia ed infine alleviare il mal di testa, la stanchezza e lo stress. E’ un acclarato diuretico ed antiossidante, capace di ridurre la ritenzione idrica dei liquidi e favorire l’eliminazione di tossine con proprietà antispastiche ed è un antinfiammatorio molto efficace per il mal di gola. Potente antibatterico, ottimo per arginare i problemi di acne e, in generale, migliorare la salute della pelle. Grande alleato della memoria dato che funge da stimolante, rafforza il sistema immunitario aumentando il numero di anticorpi e qualche foglia è il deterrente preferito delle nonne per alleviare il prurito causato dalle punture di zanzara e velocizzare la cicatrizzazione delle ferite che ci procuriamo in quanto antisettico.

 

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi