Cucinare con gli avanzi, 7 idee svuotafrigo - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Cucinare con gli avanzi, 7 idee svuotafrigo

Posted by

Cucinare con gli avanzi? Esattamente. L’abitudine di comprare alimenti ci fa spesso dimenticare tanti ingredienti che abbiamo in frigo o in dispensa, con il risultato di sprecare cibo. Impariamo quindi a riciclare un pezzo di pane raffermo, il riso bollito, un uovo solitario che sta per scadere o le verdure cotte che ci sono rimaste dalla cena.

 

torta

 

Cucinare con gli avanzi, del resto, è molto più facile di quanto sembra: ecco 7 idee semplici e veloci per svuotare il frigorifero. E consideriamo che è un modo per stimolare la nostra creatività e non è detto che si debba sacrificare il gusto. Ci sono infatti tante ricette che possiamo tirare fuori per utilizzare ciò che abbiamo in casa.

 

Come non sprecare in cucina

Con i ritmi di vita che si sono rallentati, c’è più tempo per variare ingredienti e ricette, utilizzare gli avanzi in modo creativo, fare attenzione agli acquisti e, soprattutto, sperimentare. Trasformiamo allora l’abitudine di accumulare formaggi, salumi e confezioni “tre per due” in occasione intelligente per deliziare il nostro palato.

 

Idee svuotafrigo per non sprecare

Ecco un po’ di ricette antispreco che possiamo preparare usando prodotti che abbiamo in frigo o custodiamo nelle nostre stracolme dispense. 

 

  1. Frittelle di riso

Abbiamo del riso cotto avanzato? Vi suggerisco uno sfizioso antipasto davvero semplice da realizzare. Le frittelle di riso si preparano passando il riso in un filo d’olio e si aggiungono uova sbattute con la farina, un po’ di latte, erbe aromatiche tritate e parmigiano. Una volta pronto l’impasto, non ci resta che formare polpettine appiattite e friggerle in abbondante olio portato a temperatura. Se ci piace, possiamo accompagnare le nostre frittelle di riso con una salsa allo yogurt.

 

  1. Salsa allo yogurt

Ci siamo accorti che abbiamo un vasetto di yogurt prossimo alla scadenza. Niente paura. Lo riuseremo preparando una deliziosa salsa per accompagnare a piatti di pesce o carne, patate, fritture o ortaggi oppure per spalmarlo su crostini di pane come aperitivo. Ci servono uno spicchio d’aglio, un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva, un po’ di succo di limone, un pizzico di sale e pepe. Se abbiamo l’erba cipollina, il risultato sarebbe più chic ma va benissimo anche del prezzemolo fresco che in casa non manca mai. Uniamo ed amalgamiamo tutti gli ingredienti e riponiamo in frigo per usare all’occorrenza.

 

  1. Polpette di verdure

Ci siamo accorte che dalla cena sono rimaste delle verdure (broccoli, scarole, etc.) e allora possiamo preparare delle gustosissime polpette che mangeremo con tutta la famiglia. Rispettando sempre la stagionalità dei prodotti, tutto quello che ci occorre sono un paio di uova, un po’ di pangrattato, del formaggio da grattugiare e qualche erbetta aromatica. E se abbiamo tonno o salmone avanzati, il discorso è lo stesso.

 

polpette

 

  1. Pasticcio di pasta

Qualcuno lo chiama più semplicemente pasta pasticciata. Parliamo di un primo piatto che si prepara con salumi, formaggi, sughi, legumi o verdure: è la classica ricetta per recuperare gli avanzi. Io la preferisco bianca, ma si può anche arricchire con un po’ di pomodoro. Si può anche lessare al dente il formato di pasta che più ci piace (tagliatelle, spaghetti o una trafila corta come ad esempio i maccheroni), ma l’ideale è usare la pasta avanzata del giorno prima a cui aggiungiamo uova, sale, pepe, scamorza o caciocavallo, pancetta o prosciutto oppure ciò che abbiamo in frigo. È un piatto ottimo sia freddo che caldo, la si prepara in occasione di un picnic, una gita fuori porta o al mare.

 

  1. Gnocchi di pane

Stiamo pensando a come riciclare quel pezzo di pane raffermo. Ed ecco la soluzione: semplice e veloce. Gli gnocchi di pane sono ottimi e bastano pochi ingredienti: oltre alla mollica (200 grammi), servono la stessa quantità di latte, 100 grammi di farina, un uovo, parmigiano, sale e pepe (se lo gradiamo, anche un pizzico di noce moscata). Possiamo condirli molto facilmente con burro e salvia o una squisita salsa ai formaggi, sempre utilizzando ciò che abbiamo in frigorifero.

 

  1. Salsa ai formaggi

Una volta conosciuta questa ricetta, la preparerete molto, ma molto volentieri. Ideale su patatine, patate al forno o verdure cotte a vapore, ci cambierà il sapore del piatto. Per gli ingredienti sono sufficienti quelli che abbiamo in casa: formaggio (io adoro il formaggio Cheddar perché amo i sapori decisi ma possiamo sostituirlo anche con 500 grammi di altri tipi che compriamo abitualmente), 60 grammi di burro, la stessa quantità di farina, ¾ di latte, sale e pepe. Fondiamo prima il burro e amalgamiamo la farina, poi il latte e lasciamo addensare; un pizzico di sale e pepe, quindi erbe aromatiche a piacere. A fiamma spenta, incorporiamo il nostro formaggio girando con cura e lentamente. Il segreto è di servire la nostra salsa ai formaggi fumante altrimenti corriamo il rischio di farla indurire.

 

  1. Brioche con gli albumi

E se vi avanzano gli albumi, una veloce brioche salata sarà anche un’ottima ricetta salvacena. A 200 grammi di farina 0 e 300 di 00, occorrono 120 millilitri di latte, 130 grammi di albumi (cioè di 4 uova), 60 grammi di olio d’oliva, sale e lievito di birra. Svotiamo il nostro frigo, poi, dai formaggi come la fontina (di questa ne bastano 150 grammi) e dai salumi non dimenticando una spolverata di pepe.

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi