Insalata di pomodori, il gusto dell'estate - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Insalata di pomodori, il gusto dell’estate

Posted by

L’insalata di pomodori, fresca, leggera e saporita, è tra le ricette estive che compaiono più volentieri sulle nostre tavole da giugno a settembre ed è un piatto estremamente versatile. Mai banale e sempre ricercato perché facile e veloce da preparare, lo mangiamo unico arricchendolo con tonno, sottoli, pollo o mozzarella per declinarlo nella squisita caprese, ma possiamo accompagnarlo anche ad un secondo di carne, pesce o uova. Purché non manchino mai bulbi ed erbe aromatiche per assicurare ulteriore sapore a questo autentico patrimonio gastronomico della dieta mediterranea. Nella versione campana per eccellenza, questa insalata, però, diventa la fresella con i pomodori e anche qui le varianti sono infinite tra alici, olive, formaggio e chi più ne ha più ne metta.

 

pomodori

 

Come scegliere i pomodori per l’insalata

Partiamo dall’inizio. Sua maestà il pomodoro va scelto con cura e ci sono diverse scuole di pensiero per fare i conti con le diverse varietà usate: c’è chi usa i pomodori lunghi San Marzano, chi invece i cuor di bue, chi poi i pomodori tondi, chi infine i datterini ma qualcuno ama anche le ciliegine o quelli di Sorrento. Fermo restando che sui gusti non si discute mai, i tipi che preferisco sono il San Marzano e, in particolare, il cuore di bue per la buccia sottile, la polpa abbondante e i pochi semi.

 

Come tagliare i pomodori per l’insalata

Anche qui non c’è unicità di vedute. A pezzi irregolari o piccolini, a fette più o meno sottili, a cubetti o a spicchi grandi, ognuno ha il suo modo di preparare l’insalata di pomodori ma sfido chiunque a non interrogarsi prima di cimentarsi in questo rituale su quale opzione adottare. Per me la scelta migliore è quella che più piace anche in questo caso ma dipende pure dalla varietà utilizzata. Se parliamo di ciliegine o pomodori piccoli, va benissimo tagliarli a metà ma se abbiamo tra le mani porzioni più grosse sarà la nostra fantasia a guidarci.

 

Come condire linsalata di pomodori

Altro dilemma: il condimento ideale per l’insalata di pomodori. Certamente l’olio extravergine di oliva è il top anche se qualcuno ha il coraggio di usare aceto balsamico, mentre sulle erbe aromatiche possiamo discutere. Quella classica prevede origano, basilico tagliato con le mani e cipolla messa in ammollo un po’ in acqua per farle perdere il suo caratteristico sapore amarognolo, ma con aglio tritato o sminuzzato, prezzemolo o erba aromatica pure me ne sono state servite. Mi è capitato di assaggiare anche quella con pesto di basilico ma la tradizionale foglia fresca resta la soluzione più delicata e profumata che conosco.

 

insalata_pomodori1

 

Il segreto per mangiare l’insalata di pomodori in estate

Quando l’afa non ci dà tregua, l’insalata di pomodori è un toccasana. Il must dei piatti estivi è proprio questo e vi racconto un segreto che aveva mia nonna Maria. Dopo aver tagliato i pomodori, prima di condirli e servirli a tavola aggiungeva qualche cubetto di ghiaccio al piatto per garantirgli una freschezza straordinaria visto i ritmi usuali delle nostre tavole fanno rima con la lentezza e mangiare l’insalata intiepidita o, peggio ancora, calda era, è e sarà sempre un delitto. Faceva colare l’acqua in eccesso ma si assicurava che i pomodori fossero diventati freschi e poi procedeva con il condimento. Nel caso invece stesse preparando la panzanella, spezzettava i biscotti di grano nei pomodori tagliati, condiva e alla fine univa il ghiaccio in modo che l’olio con l’acqua creava un sughetto più diluito che assorbiva e insaporiva il pane.

 

Perché mangiare i pomodori

Questi ortaggi estivi sono straordinari per le mille proprietà che custodiscono. Ricchi di vitamina C e sali minerali, vantano grandi proprietà diuretiche. Farmaci naturali per il cuoreriducono i livelli di colesterolo nel sangue e sono tra gli alimenti antiage per eccellenza data la quantità di antiossidanti, e in particolare di licopene, che proteggono l’organismo da malattie degenerative.

 

Le calorie dell’insalata di pomodori

I pomodori sono alleati della nostra linea: oltre ad essere un piatto semplice e comodo che si può preparare anche un po’ prima di consumarlo (non oltre una mezz’ora comunque altrimenti gli ortaggi si “cuociono” nell’olio e perdono la loro fragranza), in 100 grammi si contano solo 18 calorie per cui diventano l’ingrediente ideale nelle diete ipocaloriche destinate alla perdita di peso. Un’insalata di pomodori, comunque, equivale a circa 70-90 chilocalorie. Certo, parliamo della versione base ma se la arricchiamo con cetriolo, mozzarella, tonno, formaggio e altro ben di dio il discorso chiaramente cambia.

 

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi