Noci, superfood piccoli ma eccezionali - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Noci, superfood piccoli ma eccezionali

Posted by

Noci, superfood piccoli ma eccezionali. Eh sì. Le noci custodiscono innumerevoli vantaggi. E non tutti noti. Intanto gli antichi Romani le ritenevano afrodisiache. E ne basta mangiare un paio per godere delle loro virtù.

 

22-pianeta-gourmet

 

Secondo alcuni studi, addirittura dopo quattro ore dall’assunzione di una manciata di noci, già notiamo i primi miglioramenti. Le noci agiscono sulla diminuzione del colesterolo e rendono più elastici i vasi sanguigni. Ma quante noci mangiare? Ne sono sufficienti poche da consumare quattro giorni in una settimana per abbassare il rischio di malattie cardiache. E allora la domanda è: cosa contengono le noci? Ecco i numeri: 15,5% di proteine, 64% tra grassi e carboidrati, 6,7% di fibre, 1,1% di zuccheri e 4,5% di acqua. E poi un gran numero di minerali quali magnesio, fosforo, ferro, calcio, sodio, selenio, manganese e potassio. Quanto a zinco e rame, invece, sono più ricche della carne. Ed è per questo che sono perfette per essere incluse nelle dieta vegetariane o vegane.

 

Le proprietà delle noci

Le noci sono potenti antiossidanti perché combattono ed eliminano i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare. Aiutano poi il cervello: oltre a stimolare la memoria e in generale le funzioni cognitive, questi frutti ci vengono in aiuto anche se soffriamo di depressione. Mangiando quattro o cinque noci al giorno, il nostro corpo aumenta la produzione di alcuni importanti enzimi digestivi che hanno il merito di purificare il sangue e il sistema linfatico. Se poi il nostro problema è il diabete, sappiamo che gli acidi grassi mono e polinsaturi contenuti in questi piccoli scrigni sono sostanze molto utili per migliorare la sensibilità all’insulina. Quanto infine ai capelli, le noci sono un’ottima fonte di biotina che li rinforza, ne migliora la crescita e ne previene la caduta.

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi