Passione fagioli, piccoli ma buoni - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Passione fagioli, piccoli ma buoni

Posted by

Sono da sempre considerati la carne dei poveri e infatti rappresentano una valida alternativa al suo consumo per le proteine che contengono. E soprattutto equilibrano la dieta rispetto alla proporzione tra glucidi, lipidi e proteine. E’ pur vero, però che per un apporto proteico simile a quello di carne e pesce andrebbero abbinati ad altri alimenti, sempre di origine vegetale (mais, riso integrale, noci, nocciole, mandorle e grano). Dunque, per quanto piccoli sono un autentico scrigno di bontà. Parliamo dei signori fagioli e della loro valenza nutrizionale, senza dimenticare gli enormi benefici che apportano al nostro benessere psicofisico.

I benefici per la salute

Borlotti, cannellini, bianchi e neri. Con l’occhio, mung e azuki. O se vogliamo restare in provincia di Salerno quelli di Controne. Ne esistono tantissime varietà ma tutte sono da provare. Se li consumiamo regolarmente, diminuiamo colesterolo e glicemia e grazie alle fibre facciamo un’alimentazione sana che previene problemi intestinali, stitichezza ed emorroidi. E ci sono altre buone notizie: oltre a svolgere un’azione antitumorale (specialmente per il seno), delle loro proprietà trarrebbero vantaggi non trascurabili anche cuore ed apparato circolatorio. Anche ossa e prostata ci ringrazieranno e per l’alto contenuto di molibdeno quelli bianchi in particolare diventano disintossicanti. Infine, sono ricchi di minerali (sodio, potassio, ferro, fosforo calcio, manganese, zinco, rame e selenio) e di vitamina A e del gruppo B.

3-fagioli

 Non proprio dimagranti, ma…

Di sicuro non aiutano a perdere peso (100 grammi di parte edibile equivalgono a 335 calorie), ma i loro baccelli risultano utili nelle diete: la già citata fibra, infatti, contiene cellulosa, pectine e flavonoidi e rallenta l’assorbimento degli zuccheri per cui, se abbiamo appena terminato un regime alimentare controllato, riusciamo più facilmente a stabilizzare il nostro peso e ad evitare un improvviso ritorno della massa grassa.

Controindicazioni e rimedi

Certo, consumandoli possiamo contribuire a creare spiacevoli gas intestinali, ma il segreto è presto detto: condiamoli con erbe aromatiche quali santoreggia, aglio, anice, cumino, curcuma, citronella e coriandolo ed eviteremo questo inconveniente.

fagioli3

Un po’ di storia

Noti ad Egizi e Greci che li ritenevano, insieme a fave e ceci, afrodisiaci, i fagioli erano usati anche a Roma: la prima ricetta che conosciamo è nel ricettario di Apicio del I secolo d.C. che li voleva lessati o cotti in padella con l’aggiunta di aromi o anche consumati senza alcun condimento.

Contro diabete e celiachia

I biscotti realizzati con la farina di questi legumi (diversamente da quelli con mais e/o frumento) sono indicati per chi è intollerante al glutine o soffre il diabete. Lo ha dimostrato uno studio di un gruppo di ricercatori coordinato da Francesca Sparvoli dell’Istituto di biologia e biotecnologia agraria del Consiglio nazionale delle ricerche (Ibba-Cnr) pubblicato sulla rivista Frontiers in Plant Science. La motivazione è che questi prodotti da forno vantano un migliore bilanciamento aminoacidico, più fibre, un minore indice glicemico e contenuto di amido rispetto agli altri. Facciamo però attenzione che contengano fino al 50% di farina di fagiolo.

 

 

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi