Prezzemolo, un’erba sacra nei dolci   - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Prezzemolo, un’erba sacra nei dolci  

Posted by

Noto fin dall’antichità per la sua valenza mistica, il prezzemolo ha proprietà medicinali davvero speciali. Oltre a raccontarvi delle sue proprietà, ve ne propongo un uso particolare: i dolci al prezzemolo. Scenografici e gustosi. Ne avete mai sentito parlare…

 

senape

 

Il prezzemolo nell’antichità

Né Greci né Etruschi lo mangiavano. Era una pianta sacra. I primi ne facevano ghirlande con cui ornarsi durante i banchetti, lo intrecciavano nelle corone da offrire ai vincitori dei giochi dell’Istmo e decoravano le camere da letto. I secondi, invece, preparavano un unguento contro le punture di insetti e lo utilizzavano nei riti propiziatori. Gli abitanti dell’Urbe, infine, lo usarono per primi in cucina, anche se solo per togliere i cattivi odori e come antidoto contro le intossicazioni.

 

Le varietà di prezzemolo

Il principio attivo del prezzemolo è rappresentato dagli oli essenziali che gli conferiscono il suo particolare profumo. Ne esistono due varietà: quello a foglia riccia coltivato soprattutto al di là delle Alpi e l’altro a foglia liscia usato in Italia. Difficile dalle nostre parti trovare una casa senza qualche vasetto di prezzemolo. Lo possiamo coltivare sia in vaso che in orto. Deve essere annaffiato spesso, poiché ha bisogno di umidità, ma sopravvive anche in condizioni dure.

 

Le proprietà del prezzemolo

Tra i nutrienti del prezzemolo troviamo vitamine (A, C, gruppo B e K), beta-carotene e minerali tra cui calcio, potassio e fosforo. Ma a cosa è utile il prezzemolo? Intanto stimola l’appetito e la digestione, elimina piccoli calcoli renali ed è antianemico. Oltre ad avere virtù afrodisiache e febbrifughe, è particolarmente indicato in molti disturbi dell’apparato genito-urinario e circolatorio. Diuretico e depurativo, il prezzemolo è una manna dal cielo in caso di gotta, reumatismo, edemi e ritenzioni urinarie. E grazie a vitamina C e flavonoidi questa pianta svolge un’azione protettiva e antiossidante contrastando l’azione dei radicali liberi.

 

Tisana al prezzemolo, la ricetta

Avvertiamo voglia di rilassarci? Abbiamo trascorso una giornata pesante? Sentiamo il bisogno di staccare un attimo la spina? Ecco una ricetta che ci salva. Da preparare assolutamente, soli o in compagnia di un’amica. La tisana di prezzemolo calma i nervi e attenua i dolori. Cuciniamo un cucchiaio di radice tritata in 2,5 decilitri di acqua per cinque minuti, lasciamo riposare per dieci e quindi filtriamo. Beviamone una tazzina, un paio di volte al giorno, senza problemi.

 

Il prezzemolo in cucina

Capace di esaltare il sapore naturale degli alimenti, il prezzemolo insaporisce i cibi e ci fa ridurre la quantità di sale. Usato come aromatizzante, finisce in insalate, zuppe, creme, minestre, ripieni, arrosti, grigliate e conserve. Pesce e carne non lo temono e neppure uova, legumi e formaggi. E lo stesso dicasi delle salse. Con antipasti, primi e secondi facciamo bingo. Tutti lo sanno. Ma avete mai pensato di usare il prezzemolo nei dolci.

 

I dolci con il prezzemolo

Abbiamo voglia di stupire? Serviamo qualche dolde il prezzemolo la torta salata al prezzemolo, i biscotti salati al curry e prezzemolo o un sorbetto al prezzemolo, delizioso in estate! La preparazione non è difficile: vi serviranno prezzemolo, zucchero, acqua e sciroppo di mandorla. Dopo aver fatto bollire il prezzemolo per pochi minuti, raffreddatelo, asciugatelo e frullatelo con il resto degli ingredienti, aggiungendo un pizzico di sale, fino ad ottenere una crema omogenea, da passare poi con un colino. Far congelare in freezer in stampi a piacimento e servire.

 

Torta al prezzemolo, la ricetta

Ed eccoci a noi. Prodotto versatile e gustoso, il prezzemolo davvero sta bene con tutto. Ma perché non dargli la dignità di protagonista principale di un dessert? La ricetta è subito servita. L’ho trovata in internet ma l’ho poi modificata (come sempre faccio) e voilà. Il dolce è servito. Il risultato è stato sorprendente. Il meraviglioso tono di verde del prezzemolo ha conquistato tutti. Adulti e piccini. Ma veniamo al procedimento. La prima cosa da fare è preparare le foglie aromatiche lavandole e asciugandole con cura. Gli ingredienti sono pochi e semplici. In grammi bastano 150 di farina 00, 70 di foglie di prezzemolo e 30 di menta, 80 di olio extravergine di oliva, 2 uova, 150 di di zucchero, 7 di amido di mais, una mezza bustina di lievito per dolci ed un pizzico di sale. Prepariamo il mix di olio ed erbe sistemando nel frullatore un quarto delle foglie di prezzemolo e menta e metà olio. Man mano aggiungiamo il resto delle piante e del liquido e aumentiamo la velocità. Trasferiamo il composto in un contenitore e teniamo in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. A parte in una ciotola sbattiamo le uova, uniamo lo zucchero e montiamo il tutto fino ad ottenere una massa chiara e spumosa. Aggiungiamo le erbe e la farina ed amalgamiamo. Conserviamo in frigorifero qualche ora. Dopo aver imburrato ed infarinato la teglia (io ne ho usato una di 20×20 centimetri) , versiamo l’impasto e cuociamo per una ventina di minuti a 180° C. E ancora non è finita. Il mio consiglio è di abbinare il dolce al prezzemolo con gelato alla vaniglia e scorza di limone grattugiata. Una fogliolina di menta per guarnire e il successo è assicurato.

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi