Sarchiapone, di scena la zucca lunga - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Sarchiapone, di scena la zucca lunga

Posted by

Sarchiapone, ovvero il piatto che celebra la zucca lunga della Costiera Amalfitana. Una simpatica ricetta della tradizione della Divina, in versione terragna però, che celebra l’anima più interna e che profuma di orto e collina.

 

zucca1

 

 

Siamo a Tramonti e la storica Osteria Reale ci propone come preparare il sarchiapone con carne macinata e ricotta salata che sono gli ingredienti base di questa bontà. Mangiarla lì è certo tutta un’altra storia, ma farlo a casa propria ha un sapore unico.

 

Gli ingredienti del sarchiapone per 4 persone

1 zucca lunga verde, 1 cipolla ramata di Montoro, 250 g di carne macinata, 50 g di ricotta salata di Tramonti, 2 uova, pane raffermo, parmigiano grattugiato, farina per la pastella, pomodorini e sale

 

Come preparare il sarchiapone

Impastiamo con cura in una ciotola carne, pane sminuzzato precedentemente ammollato nel latte, uova, formaggio grattugiato e sale. Con questo composto imbottiamo la zucchetta verde tagliata a cannoli e svuotata dei semini interni. Nel frattempo, prepariamo una pastella con farina e uova, passiamoci dentro i cannoli per poi friggerli in olio portato a temperatura. In una teglia, poi, soffriggiamo la cipolla affettata finemente ed i pomodorini, aggiungiamo la zucchetta pastellata e fritta e lasciamo cuocere per una decina di minuti. Inforniamo a questo punto i sarchiaponi così ottenuti con il loro sugo ancora per 40 minuti in forno a 180° C. Il tocco dell’Osteria Reale è qualche fogliolina di basilico e una spruzzata generosa di ricotta salata di Tramonti.

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi