Yogurt greco, abbinamenti e ricette - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Yogurt greco, abbinamenti e ricette

Posted by

Più denso di quello tradizionale, lo yogurt greco è un valido sostituto del latte. Ottimo per la colazione o lo spuntino, è un’ottima fonte proteica ed è perfetto in moltissime ricette fredde. Dolci quali gelati o mousse, ma anche salati come sughi, salse o torte rustiche.

 

yogurt0

 

Ma come si mangia lo yogurt greco? Io lo adoro proprio per il suo sapore acidulo e mi piacciono i mille abbinamenti possibili che lo rendono ancora più buono. Esalta infatti il gusto degli ingredienti che, al naturale, non mi entusiasmano troppo. A partire dalla colazione quando lo uso per preparare frullati sia con frutta che con verdure fresche, lo arricchisco poi con cereali o muesli e mi fa impazzire nell’accoppiata classica con miele e noci. Lo gusto anche insieme ad un cucchiaino di marmellata e con frutta secca sbriciolata. Se mi va un dolce al cucchiaio, invece, lo mescolo con mele o pere insieme ad uvetta passa e cannella. Mangio lo yogurt greco volentieri in tante ricette dolci e salate. Nelle insalate estive condite con lattuga, arance e noci oppure nella classica preparata col pollo assicura un gusto davvero speciale e in questo caso bastano solo olio extravergine di oliva, sale e pepe per completare il sapore del piatto. Lo stesso dicasi della classica declinazione con patate ed erba cipollina, così come alle vellutate di verdura a cui conferisce quell’irresistibile tocco di cremosità. Va benissimo anche per arricchire i dolci: all’interno della cheesecake o nell’impasto di molte torte o maffin. Un ultimo suggerimento che voglio darvi è di usarlo per fare un dip. Cioè quello squisito intingolo preparato con mascarpone, uova, olive nere ed erbe aromatiche, con il quale si condiscono verdure crude, panini, grissini o semplicemente tocchetti di pane tostato.

 

Come preparare lo yogurt greco in casa

Anche se non abbiamo la yogurtiera, possiamo preparare lo yogurt greco in casa. Ecco la ricetta collaudata da anni. Bastano due soli ingredienti: 1 litro di latte intero e un vasetto da 125 ml di yogurt bianco intero. Faccio bollire in una pentola il latte che poi deve diventare tiepido. A questo punto lo travaso in un contenitore pulito facendolo passare attraverso un colino. Unisco lo yogurt e mescolo con pazienza, meglio se con una frusta. Trasferisco il composto in vasetti di vetro e chiudo. Il passaggio successivo è far riposare in un posto caldo per circa 8 ore. E se voglio uno yogurt greco più compatto, lo conservo in frigo per qualche ora. Per addolcire lo yogurt greco, aggiungo zucchero di canna, miele o sciroppo di acero.

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi