Zeppole di san Giuseppe, la ricetta - Pianeta Gourmet - giornale su gusto e benessere

Zeppole di san Giuseppe, la ricetta

Posted by

Le zeppole di san Giuseppe sono il dolce simbolo del 19 marzo. Della festa del papà quindi. E non c’è regione d’Italia dove non si mangiano. Un tempo venivano preparate per strada e la loro nascita sarebbe legata alle suore.

 

zeppola1

 

Le ipotesi sono diverse: San Gregorio Armeno, Croce di Lucca o dello Splendore, sempre comunque a Napoli. E a più di un secolo fa, precisamente al 1837, risalirebbe la prima ricetta scritta, nel trattato di cucina napoletana di Ippolito Cavalcanti. Farina zucchero, uova, burro e olio extravergine d’oliva ne sono gli ingredienti principali, oltre ovviamente alla crema pasticcera, zucchero a velo e amarene sciroppate. Fritte e al forno, le zeppole di san Giuseppe hanno forma circolare con un buco centrale di un paio di centimetri, ricoperte di crema pasticciera e sopra le amarene sciroppate.

 

Gli ingredienti per la crema pasticcera

500 ml di latte, 100 g di zucchero, 40 g di farina, 4 tuorlie la buccia di 1 limone grattugiata

 

Come si prepara la crema pasticcera

Sbattiamo in una ciotola a mano i tuorli con lo zucchero ottenendo così una crema. Aggiungiamo poi la farina setacciata e mescoliamo ottenendo un composto vellutato ed omogeneo. Portiamo ad ebollizione il latte in un pentolino insieme alla buccia di limone e versiamo metà del latte caldo con un colino nelle uova e zucchero. Mescoliamo velocemente per evitare i grumi e poi uniamo il restante latte. Mettiamo il tutto nel pentolino e portiamo ad ebollizione mescolando sempre con cura fino a quando la crema non si sarà addensata. Facciamo quindi raffreddare.

 

Gli ingredienti delle zeppole di san Giuseppe (10/12 dolci

200 ml acqua, 120 g di farina 00, 80 g di burro, 4 uova, 1 cucchiaino di zucchero e sale

 

Come si prepara la crema pasticcera

Prepariamo l’impasto, la pasta choux per l’esattezza, facendo bollire l’acqua insieme al burro e al sale in una pentola. Appena bolle, togliamo dal fuoco e aggiungiamo la farina. Mescoliamo con un cucchiaio di legno fino a creare un composto omogeneo e rimettiamo sul fuoco mescolando sempre fino a quando il composto non si stacca dalle pareti della pentola. A questo punto togliamo dal fuoco e facciamo intiepidire la pasta stendendola su un piano da lavoro per velocizzare. Adesso è l volta delle uova. Aggiungiamone una alla volta incorporando bene ognuna prima di unire l’altra. Continuiamo a mescolare finché la pasta non diventa corposa e mettiamola in una sac à poche con bocchettone a stella. Formiamo alcune ciambelline della grandezza che più ci piace su una teglia da forno ricoperta di carta oleata. Cuociamo le zeppole di San Giuseppe in forno già caldo a 200° C per una decina di minuti. Riscaldiamo l’olio e, appena sforniamo i dolci, friggiamoli uno per volta finché non si dorano su entrambi i lati. Poniamo a scolare dell’olio in eccesso su un foglio di carta assorbente e facciamo la stessa operazione fino ad esaurimento. Una volta raffreddate, sistemiamo la crema pasticcera in una tasca da pasticcere e farciamole guarnendo con un’amarena sciroppata.

Maristella Di Martino

Giornalista e scrittrice enogastronoma, sommelier e maestro assaggiatore di formaggi, è dottore di ricerca specializzato nella comunicazione enogastronomica e nel marketing territoriale (soprattutto nell'organizzazione di eventi). leggi tutto

commenta

Your email address will not be published.

Mostra
Nascondi